[Guida Gratuita] 10 consigli per vivere una vita più sana e felice con la tecnologia

5 modi efficaci per concentrarsi ogni giorno

Il tempo è volato mentre ci stavo lavorando. Mi sembrava di aver portato a termine il lavoro in tempo record ma quando ho guardato l’orologio, fuori era già buio. Era pazzesco quanto fossi concentrato e niente avrebbe potuto distrarmi. 

Hai mai provato questa sensazione?

È ciò che la maggior parte delle persone chiama “essere nella zona” o “in flusso”. All’inizio è difficile da definire, ma la maggior parte di noi, se non tutti, lo ha sperimentato. Immagina di poter essere nella zona ogni giorno. Quanto più produttivo saresti? Cosa saresti in grado di ottenere se potessi farlo?

Ecco 5 modi in cui puoi ottenere uno stato di flusso e svolgere una quantità incredibile di lavoro in tempi record.

Cos’è uno stato di flusso?

Prima di rivelare i segreti per raggiungere lo stato di flusso, voglio assicurarmi che tu sappia cos’è uno stato di flusso.

Questo termine è stato coniato dallo psicologo Mihály Csíkszentmihályi. Il suo lavoro è stato quello di capire le prestazioni umane e ciò che serve alle persone per ottenere prestazioni elevate.

Attraverso la sua ricerca, ha creato un termine per descrivere l’essere completamente immersi in un compito con ” concentrazione energizzata e pieno coinvolgimento “. Questo è ciò che ha chiamato “flusso”. Nel suo libro Flow: The Psychology of Optimal Experience , conclude che la felicità è uno stato dell’essere interno e non esterno. Le persone sono più creative, produttive e felici quando sono in uno stato di flusso.

Quando sei in uno stato di flusso, tutto il resto intorno a te svanisce o è solo una sfocatura. Spesso dimentichi te stesso e il mondo intorno a te. Alcuni addirittura dimenticano di mangiare!

Succede a persone come te e me, artisti e persino atleti! Beyonce ha notoriamente saltato i pasti perché era troppo concentrata su un progetto cinematografico. Ricordi Neo di Matrix quando schivava i proiettili? Lo stato del flusso è proprio così. Tutto intorno a te sembra andare al rallentatore perché sei nella zona di flusso.

Quando sei completamente immerso nel compito da svolgere, ti senti felice, creativo e produttivo. Non pensi più a quanto sia noioso un determinato compito o quanto non ti piace svolgere un compito perché quando sei nello stato di flusso, senti che ti piace farlo.

Questo è vero per me quando scrivo, ricevo numeri per rapporti, lavoro su trascrizioni, produco sapone e quando seguo un corso online.

Quali sono i 5 modi per entrare in Flow State?

1. Creare un rituale dello stato di flusso

Per raggiungere uno stato di flusso, è necessario che la mente e il corpo siano pronti. Lo fai creando un rituale di flusso che ti guida attraverso alcuni passaggi per allineare la tua mente e il tuo corpo per essere pronto per la concentrazione.

concentra

È proprio come il riscaldamento che fai prima di iniziare ad allenarti o giocare a tennis. Devi riscaldare il tuo corpo prima di sottoporlo a un sacco di stress.

Lo stesso vale per il lavoro mirato. Hai bisogno di una routine di riscaldamento per preparare la tua mente e il tuo corpo ad esibirti ad alto livello.

Ecco cos’è un rituale di flusso. Allora come crearne uno?

Bene, è diverso per tutti.

Puoi meditare, fare una breve passeggiata, preparare la tua bevanda preferita. Brooks esegue un rituale in 4 fasi: riempire l’acqua, diario, riprodurre la sua playlist di focus e quindi aprire l’app principale su cui sta lavorando per riempire la sua schermata principale in modo che non ci siano altre distrazioni.

Thanh, d’altra parte, ha un rituale di flusso in 3 fasi: rivedere l’elenco delle cose da fare, rivedere il calendario e poi preparare il suo tè verde.

Ho un rituale in 5 fasi: rinfrescarmi, preparare il mio attuale caffè preferito (in questo momento sono chicchi di caffè etiopi) o il mio tè nero, riempire la bottiglia d’acqua, indossare le cuffie e poi riprodurre la mia playlist di concentrazione.

Una volta che hai il tuo rituale in atto, è importante che tu lo segua ogni volta. Vuoi prendere l’abitudine di collegare il tuo cervello a pensare che dopo aver finito questi passaggi, sei pronto per affrontare il compito che ti sei prefissato di svolgere quel giorno.

Quindi, se vuoi creare il tuo rituale di flusso, considera queste cose:

  • Puoi farlo ogni volta prima di iniziare un’attività importante?
  • Ci vogliono 10 minuti o meno?
  • Aiuta a segnalare al tuo cervello che il lavoro sta per iniziare?

In base all’esperienza, non dovrebbero essere necessari più di 10 minuti. Pensalo come creare un rituale che non vedi l’ora di fare e qualunque cosa tu abbia bisogno di fare per prepararti a essere produttivo quel giorno.

2. Scegli l’UNICA attività che farai

Quando decidi di voler essere in uno stato mentale di flusso, è importante che tu scelga l’UNICO compito importante su cui lavorerai. Avere troppe cose da fare non ti permetterà di concentrarti su quell’UNICA cosa. Lo stesso vale quando hai troppe “priorità” per ogni giorno. Scegline uno, lavoraci, finiscilo, quindi scegli quello successivo su cui lavorare.

Meglio ancora mangiare la tua rana , il processo di lavoro sul tuo compito più importante per la giornata in cui inizi la giornata. Puoi aumentare di livello sapendo quale parte della giornata sei più produttivo. Per la maggior parte delle persone, è l’inizio della giornata, ma può essere la mattina presto, tarda mattinata, pomeriggio o anche notte.

Dai un’occhiata al tuo elenco e scegli qual è l’attività più importante che devi completare per la giornata (o la serie di giorni). Non ti sopraffare pensando che puoi concentrarti su tre diverse cose importanti allo stesso tempo. Non succederà.

Ricorda, il multitasking è un grande NO-NO quando lavori su compiti importanti. Non è nemmeno multi-tasking, la realtà è che stai solo cambiando attività. Ci vuole tempo per tornare nella profondità delle cose quando si passa da un’attività all’altra. O fai molti errori o non fai progressi significativi su nulla.

3. Assicurati che UNA cosa sia impegnativa, ma non troppo difficile

Se il compito è troppo difficile e hai paura di farlo (solo pensarci ti stressa), avrai difficoltà a entrare nello stato di flusso. D’altra parte, se è troppo facile, sarà anche troppo facile per te annoiarti e distrarti.

Scegli un compito impegnativo che ti aiuterà anche a migliorare le tue capacità. Alcune attività richiedono un po’ di ricerca, quindi è importante rimanere in pista. Ma questo è il bello quando sei in uno stato di flusso, riesci a rimanere in pista. E la prossima cosa che noterai sarà che quando avrai finito avrai anche imparato una o più cose nuove.

Mi rendo conto che a volte non abbiamo scelta su quale sia il nostro compito. Ci è stato dato. In tal caso, se il compito è facile, cerca di trovare dei modi per renderlo più impegnativo, magari prova a farlo in un modo diverso. Se il compito è estremamente impegnativo, prova a risolvere la parte che PUOI fare e inizia da lì. Quindi puoi espandere o ottenere aiuto mentre ti muovi.

4. Trova il momento, il luogo e la situazione giusti per lavorare

Quando sei più eccitato? Se prendi nota di come trascorri le tue giornate, quando di solito pianifichi attività importanti su cui devi lavorare ogni giorno? Pensaci bene, questo è il periodo di tempo in cui anche la tua capacità cerebrale è al suo apice. Quindi scopri quando la tua mente è più energizzata e pronta per un lavoro così importante e concentrato e segnalo sul tuo calendario.

Quindi, trova un posto dove puoi lavorare in pace e senza distrazioni. Ci sono molte distrazioni su cui hai il controllo come notifiche, fame e sete per citarne alcune. Puoi sempre disattivare le notifiche (io metto il mio telefono in modalità aereo, chi mi è vicino sa chi contattare per le emergenze), puoi assicurarti di avere cibo e acqua prontamente disponibili ovunque tu decida di lavorare. Da parte mia, non lavoro a stomaco vuoto. 

Infine, mettiti nella migliore situazione in cui puoi lavorare in uno stato di flusso. Potrebbe significare scegliere accuratamente la musica (non scegliere la musica con le parole, nemmeno le versioni strumentali della musica con le parole – finirai per cantare nella tua testa o pensare a cosa sono le parole), appendere un cartello sulla porta del tuo ufficio, o se sei come me e lavori da casa, chiudere la porta dell’ ufficio significa che sto facendo un lavoro concentrato e non dovrei essere disturbato. Se ci sono consegne programmate per la settimana, ho sempre contanti prontamente disponibili al piano di sotto in modo che nessuno mi disturbi per pagare l’addetto alle consegne.

Il tuo obiettivo è isolarti in modo che quando entri in uno stato di flusso, rimarrai in quello stato finché non avrai finito.

E tu? Riesci a pensare a un momento e a un luogo in cui puoi farlo?

5. Impostare una scadenza e utilizzare un timer Pomodoro

Quando sei in uno stato di flusso e vuoi dare al tuo cervello un periodo di riposo prova la tecnica del pomodoro. Ti dà anche una “scadenza” su quando terminare il tuo stato di flusso. La Tecnica del Pomodoro è un ottimo strumento da utilizzare per questo. 

Se non hai familiarità con la tecnica, il succo è impostare un timer per 25 minuti. Quando il timer si avvia, ti concentri solo sulla singola attività che hai identificato in precedenza. Al termine dei 25 minuti, fai una breve pausa di 5 minuti. Le sessioni sullo stato di flusso richiedono normalmente almeno 4 Pomodori. Quindi si tratta di 4 intervalli di lavoro di 25 minuti con una pausa di 5 minuti nel mezzo. Dopo il 4 ° Pomodoro, fai una pausa più lunga di circa 15-25 minuti.

Questi sono i nostri 5 passaggi attuabili per aiutarti ad entrare in uno stato di flusso e come rimanerci. Puoi iniziare a pianificare!

Fasi dell’azione

Scopri qual è il tuo rituale dello stato di flusso, assicurati di documentarlo. Una volta messo in atto il tuo rituale, decidi il compito importante su cui lavorerai.

Segui il resto dei suggerimenti che abbiamo descritto sopra e, soprattutto, continua a esercitarti.

Se all’inizio non ci riesci, non arrenderti. Va bene. Continua a lavorare sul tuo stato di flusso finché non lo ottieni correttamente.

Photo by jekatarinka

Lascia un commento