[Guida Gratuita] 10 consigli per vivere una vita più sana e felice con la tecnologia

10 step per aumentare la produttività nello studio

produttività nello studio

Spesso ci mettiamo un’eternità a preparare gli esami, ma come mai? Magari studiamo tante ore di fila ma ci distraiamo di continuo e non riusciamo a staccarci dagli schermi dei nostri telefoni. Per farla breve, la nostra produttività nello studio è scarsissima.

Provo a descriverti un mio normale giorno di studio prima che imparassi ad avere il controllo sul mio modo di utilizzare la tecnologia:

FASE 1: Si parte! Sono ultra carica! So che voglio dare il mio 100%!

FASE 2: inizio a sentire la stanchezza e do un’occhiata alle notifiche che mi sono arrivate. Già che ci sono faccio un giro sui miei social e controllo qualche notizia su Internet.

FASE 3: dopo mezz’ora sono esausta, mi rilasso facendo il pieno di post social! Scorro il dito sulla mia bacheca e spengo definitivamente il cervello.

FASE 4: ora sono veramente allo 0% della mia energia, non ce la faccio a continuare. Lascio perdere il compito su cui avevo intenzione di dedicarmi.

Quando arrivi a questo punto si possono scegliere due strade: ricominciare domani e seguire la stessa routine o rimettersi completamente in gioco.

Prenditi una pausa, fai una passeggiata o magari dormi un po’; quando stai per riprendere il compito che avevi lasciato a metà trova il modo di bloccare le distrazioni che ti interrompono. Metti il telefono in silenzioso, allontanalo da te, blocca le notifiche…ci sono tanti modi diversi per riuscirci, sicuramente troverai quello che fa più al caso tuo.

Durante la tua routine quotidiana, bastano davvero piccoli aggiustamenti sul modo di gestire il tempo trascorso per garantirti tanta energia durante tutta la giornata.

Avere il controllo sulle proprie abitudini

Come puoi prendere in mano le tue abitudini quotidiane per RICARICARTI e per migliorare la tua produttività nello studio?

1. Impara a conoscere le impostazioni del tuo telefono! È facile regolare le impostazioni per gestire le notifiche e le funzioni che distraggono.

2. Usa delle applicazioni utili per gestire lo studio e le attività extrascolastiche.

3. Liberati del telefono per un’ora facendo un po’ di fitness o anche solo un po’ di stretching.

4. Non serve chiudere il telefono in cassaforte e buttare la chiave: pianifica un po’ di tempo per giocare con i media nella tua giornata in modo da avere il controllo su quando lavori e quando giochi!

5. Trova alcune app divertenti per la cura di te stesso, così il tuo telefono può aiutarti a lavorare sul tuo benessere personale.

6. Ritagliati un po’ di tempo di qualità con i tuoi professori andando a trovarli durante l’orario di ricevimento invece di inviare un’e-mail.

7. Mangia un pasto senza schermo una volta al giorno. Scopri quanto è gratificante goderti quello che stai magiando senza essere distratto da altre cose.

8. Circondati di persone e attività significative sui social media. Integra la tua comunità online con quella del campus.

9. Metti il telefono in modalità notturna prima di dormire per ridurre gli effetti della luce blu.

10. Ricordati sempre che sui social media le persone pubblicano i loro momenti migliori, non la loro realtà.

produttività nello studio

L’ipotesi Goldilocks e la produttività nello studio

L’ipotesi Goldilocks suggerisce che entrambi gli estremi (troppo poco e troppo uso della tecnologia) possono essere dannosi. Un accesso limitato alla tecnologia potrebbe privare gli individui di spunti sociali essenziali, mentre una sovraesposizione potrebbe diminuire altre attività essenziali. L’uso della tecnologia, quando è limitato a quantità moderate, può fare bene alle persone.

GPA e uso della tecnologia

Il GPA, o Grade Point Average, è un numero che indica quanto in alto è arrivato il tuo punteggio in media nei tuoi corsi. Ha lo scopo di monitorare (di solito su una scala GPA tra 1.0 e 4.0) i tuoi studi e mostra se i tuoi voti complessivi sono stati alti o bassi. Questo numero viene poi utilizzato per valutare se soddisfi gli standard e le aspettative stabilite dal programma di laurea o dall’università.

Come funziona il GPA?

Nello stesso modo in cui i tuoi professori e istruttori ti danno un voto per valutare i tuoi progressi o il tuo successo nel loro corso, il tuo Grade Point Average è un punteggio usato per valutare il tuo punteggio durante tutto il programma di laurea.

Le ricerche attuali suggeriscono che la GPA diminuisce con l’aumento dell’attività sui siti di social networking come Facebook, Twitter e Instagram. Quando è coinvolto il multitasking, gli studenti che passavano meno tempo online erano anche quelli con una GPA più alta, la cui produttività nello studio era sicuramente migliore.

Siti di social network correlati allo studio

E’ stato anche suggerito che i siti di social networking, quando vengono utilizzati per gli studi, come la creazione di gruppi di studio su Facebook, possono influenzare positivamente il successo accademico e la produttività nello studio. Quindi, gli studenti che hanno trascorso più tempo interagendo sui siti di social network legati alla scuola hanno ottenuto voti più alti.

Articolo tratto da Digital Wellbeing Lab, liberamente rielaborato e riprodotto.

Photo by lum3n on Pexels