[Guida Gratuita] 10 consigli per vivere una vita più sana e felice con la tecnologia

Dipendenza da TikTok? Scopri le cause e i 5 consigli per fermarla

dipendenza da tiktok

La famosa app da più di 800 milioni di utenti attivi ogni giorno sembra essere irresistibile. Così irresistibile, in effetti, da dare origine alla cosiddetta “dipendenza da TikTok“, che è letteralmente esplosa negli ultimi due anni. “Darci un taglio” sembra più facile a dirsi che a farsi: vediamo perché è così intrigante e cosa puoi fare per riprendere il controllo.

Come nasce Tik Tok?

TikTok nasce come Douyin nel 2016, di proprietà della società tecnologica cinese Bytedance. Diventa presto famoso in tutta la Cina, ma il suo fondatore, Zhang Yiming, ha sempre voluto espandere Douyin all’estero. Nasce così TikTok che viene lanciato per i mercati internazionali nel settembre 2017. A quel punto, decolla in tutto il mondo nel 2018 dopo la fusione con un’altra app sociale cinese, Musical.ly. La combinazione di video e musica si è rivelata piuttosto popolare e ha conquistato il mondo, soprattutto durante i lockdown causati dalla pandemia di COVID-19.

Anche se sembra che ci siano nuove applicazioni e tendenze che diventano popolari quasi ogni giorno su Internet, TikTok merita un’attenzione particolare. Oggi, infatti, alcuni dei marchi più importanti del mondo pubblicizzano i loro prodotti e servizi sulla piattaforma, e Tik Tok è in effetti uno strumento incredibile per il nuovo marketing.

Perché Tik Tok è così speciale?

Il portale di Yellowhead ha raccolto alcune statistiche che possono aiutarci a capire come mai Tik Tok sia diventato famoso fino a questo punto, e si sia reso così interessante agli occhi dei privati e delle aziende. Ecco di seguito i punti più interessanti:

  1. TikTok ha più di 1 miliardo di utenti attivi
    TikTok è utilizzato da oltre 1 miliardo di utenti in tutto il mondo. Insieme a Douyin, la base di utenti è di oltre 1,5 miliardi. Si tratta di un dato pazzesco, perché altre app, come Instagram, hanno impiegato circa sei anni per raggiungere il miliardo di utenti. Allo stesso modo, Facebook ha impiegato quattro anni per raggiungere questa cifra.
  1. È stata scaricata più di 3 miliardi di volte
    L’app TikTok è stata scaricata più di 2,6 miliardi di volte in tutto il mondo. Questo dato è stato riportato da Sensor Tower nel dicembre 2020, quindi la cifra, oggi, ha superato facilmente i 3 miliardi. Nel gennaio 2021, l’app è stata scaricata più di 62 milioni di volte. Inoltre, nei primi sei mesi del 2021, TikTok è stato scaricato ben 383 milioni di volte!
    È stata anche l‘app più scaricata del 2021 con 656 milioni di download. Nel solo mese di ottobre 2021, TikTok è stato scaricato su iPhone 10,37 milioni di volte in tutto il mondo. Sul Play Store, Tiktok ha accumulato più di 1 miliardo di installazioni, il che dimostra chiaramente quanto sia popolare tra gli utenti di telefonia mobile.
  1. È l’app più popolare tra gli adolescenti e i giovani adulti statunitensi
    Il 70% degli adolescenti degli Stati Uniti usa TikTok. Le persone di età compresa tra i 20 e i 29 anni sono il secondo gruppo più numeroso, seguito dai 30-39enni. Per gli inserzionisti, questa è una statistica molto importante perché, commercializzando su TikTok, possono rivolgersi all’importante fascia d’età compresa tra i 18 e i 34 anni, che tende a essere più disposta a sperimentare cose nuove. Se a questo si aggiunge la varietà di formati e specifiche degli annunci su TikTok, ci si rende conto che si tratta di una delle migliori app di branding al mondo in questo momento!
  1. Ha il più alto tasso di coinvolgimento per post
    Secondo i dati di Upfluence, il tasso di coinvolgimento di TikTok è significativamente più alto di quello di altri importanti network come Instagram, YouTube e Facebook. I micro-influencer sulla piattaforma si fanno pagare molto meno, ma sono in grado di ottenere tassi di coinvolgimento di circa il 18% (piccolo indizio: è un dato pazzesco!) In prospettiva, Instagram ha un tasso di coinvolgimento del 3,86%, mentre il tasso di coinvolgimento di YouTube è dell’1,63%.
  1. L’utilizzo giornaliero di TikTok continua a crescere
    Secondo i dati di Sensor Tower e Bloomberg, anche il coinvolgimento di Tiktok per Paese è aumentato di anno in anno. Nel 2020 era di 62 minuti e solo negli Stati Uniti è salito a 68 minuti al giorno. Inoltre, l’utente medio trascorre 89 minuti al giorno sulla piattaforma e apre l’app 19 volte al giorno!
  1. Il 18% di tutti gli utenti di Internet usa TikTok
    La generazione Z è la più coinvolta su TikTok, ma con la crescita della sua popolarità si sono unite persone di tutte le fasce d’età. Nel 2020, TikTok è stato utilizzato dal 18% di tutti gli utenti Internet del mondo. Piattaforme come TikTok, la cui popolarità è aumentata vertiginosamente durante la pandemia, hanno rappresentato una fantastica porta d’accesso per i marchi che volevano raggiungere i loro mercati di riferimento durante una fase dirompente.
  1. TikTok è disponibile in 154 Paesi
    TikTok è lo spazio per i video registrati e riprodotti su dispositivi mobili. Questi video di breve durata sono coinvolgenti ed emozionanti e, soprattutto, sono disponibili in più di 154 Paesi. Nonostante il divieto in India, TikTok è ancora disponibile in 154 Paesi del mondo. L’applicazione è stata inoltre tradotta in più di 75 lingue.
  1. Il 90% degli utenti di TikTok accede all’app quotidianamente
    Nove utenti su dieci accedono a TikTok quotidianamente. Se si considera il fatto che quasi il 75% di tutte le app scaricate vengono di solito visitate una sola volta e poi relegate nel dimenticatoio, questa cifra diventa importantissima. Con 50 milioni di utenti attivi quotidianamente negli Stati Uniti (quasi il 19% di tutti gli utenti di Internet mobile del Paese), TikTok continua a mostrare un flusso costante di contenuti più lo si usa e, poiché il suo cervello AI capisce le tue abitudini di visione, i contenuti diventano sempre più rilevanti.
  1. È la settima piattaforma di social media più popolare al mondo
    TikTok è ora la settima piattaforma di social media più popolare al mondo, e ha raggiunto questa cifra in tempi record. È importante sottolineare che TikTok ha continuato a crescere rapidamente e la sua scalata alla vetta non mostra segni di rallentamento. A questo ritmo, è molto probabile che l’app raggiunga i Big Five in pochissimo tempo. Sarà la prima app cinese a diventare così grande.
  1. Oltre 1 miliardo di video visti ogni giorno
    Durante il suo primo anno di vita, i video di TikTok sono stati visti 1 milione di volte al giorno. È un dato importante, perché l’azienda ha raggiunto questo traguardo a tempo di record. Oggi, i video visualizzati sulla piattaforma sono più di 1 miliardo.TikTok consente ai creatori di contenuti medi di creare facilmente contenuti unici, con una serie di effetti video, filtri e scelte musicali, e i contenuti sono uno dei motivi principali per cui le persone continuano a tornare su questa piattaforma.
  1. TikTok è stata la 17esima query più cercata su YouTube
    Il successo dell’app ha contagiato anche altre piattaforme. Secondo Ahrefs, TikTok è stata la 17esima query più ricercata su YouTube, con molti alla ricerca di ispirazione e idee. Gli YouTuber spesso compilano i video di TikTok e li mettono su YouTube, un modo comune di riproporre i contenuti dell’app. Ciò significa semplicemente che il video TikTok medio riceve più visualizzazioni di quello che viene registrato ufficialmente.
  1. I ricavi di TikTok sono aumentati esponenzialmente di anno in anno
    Nel 2017, l’azienda ha registrato entrate per 63 milioni di dollari. Nel 2020, le entrate di TikTok sono salite a 1,9 miliardi di dollari, secondo Business of Apps. Nel solo mese di ottobre 2020, l’azienda ha generato 115 milioni di dollari dagli acquisti in-app, secondo i dati di Sensor Tower. Tutto questo ha portato grandi benefici a ByteDance, la società dietro TikTok. Sulla base dei dati di vendita anonimi dei commercianti online (mercato grigio), il valore di ByteDance ha superato la soglia dei 400 miliardi di dollari. Attualmente, si tratta della startup di maggior valore al mondo.

Come funziona la personalizzazione su TikTok?

Molte piattaforme sociali utilizzano una qualche variante di algoritmo di “raccomandazione” per fornire contenuti accurati che si adattino ai comportamenti storici dei propri utenti. Per risparmiarti i dettagli, TikTok è in grado di consigliarti i video in base a ciò che tu e altri avete guardato.

Questi algoritmi sono in grado di prevedere le preferenze che l’utente darebbe a un contenuto in base all’attività di utenti simili a lui. In genere, le piattaforme sociali offrono, soprattutto all’inizio, un maggiore controllo. Con questo intendo dire che sei tu a decidere cosa vedere e cosa no non appena entri nella piattaforma.

Prendiamo ad esempio Instagram, il cui obiettivo centrale è fornire agli utenti una piattaforma di condivisione di foto e video. L’utente viene immediatamente introdotto a un feed di immagini e video di persone che ha scelto di seguire. La sezione dell’app che consente di scorrere all’infinito le immagini consigliate passa in secondo piano rispetto alle immagini e ai video di coloro che si è scelto di seguire. Lo stesso vale storicamente per YouTube e Facebook, tra gli altri social media più vecchi.

TikTok funziona in un modo un po’ diverso.

Non appena si entra nella piattaforma, si viene colpiti da un’esperienza di visione infinita di video di 15 secondi realizzati prevalentemente da giovani creatori che non si è mai scelto di guardare. Questo rende la piattaforma immediatamente stimolante. La missione di TikTok, come afferma, è quella di “… catturare e presentare la creatività, la conoscenza e i preziosi momenti di vita del mondo, direttamente dal telefono cellulare. TikTok permette a tutti di essere creatori e incoraggia gli utenti a condividere la loro passione ed espressione creativa attraverso i loro video”.

Questa piattaforma aiuta gli individui a democratizzare la loro creatività. Sei un giovane pittore che sta lottando per presentare il proprio talento al mondo? Se ti presenti abbastanza bene, forse TikTok ti consiglierà a milioni di persone.

Sei un comico che desidera far ascoltare le proprie battute? Trasformale in video di 15 secondi e forse potrai avviare uno spettacolo di successo dal tuo telefono. Lo stesso vale per ballerini, cantanti e molti altri tipi di artisti che possono limitare le loro storie e la loro arte a 15 secondi.

Sebbene queste piattaforme sociali siano coinvolgenti, possono anche essere dannose. Se siete creativi e riconoscete che questa piattaforma è un’opportunità, è importante capire che TikTok è allettante ed è stato criticato per i contenuti controversi e le restrizioni.

L’economia dell’attenzione

La questione TikTok si inserisce in un contesto più ampio, presente in molte grandi piattaforme che utilizzano le informazioni e i dati come una merce. La pressione esercitata dalle aziende del settore dei media per ottenere il massimo impegno il più a lungo possibile è nota come “economia dell’attenzione“. Con la sua base di utenti e una possibile valutazione di 100 miliardi di dollari nel 2020, TikTok si colloca a pieno titolo tra le grandi piattaforme.

La tua attenzione è scarsa ed è anche desiderabile. Le grandi piattaforme competono per ottenere l’attenzione, in quanto ciò consente loro di generare entrate attraverso la pubblicità, la vendita di dati, beni e servizi. Le grandi piattaforme come Google e Facebook operano come un mezzo per creare, comprare e vendere. Può trattarsi della semplice vendita di un video divertente o di un bene tangibile come una merce.

Per prosperare, queste aziende devono non solo fornire una piattaforma ben progettata e funzionante, ma anche abituare l’utente e renderlo dipendente dalla piattaforma. Siti come YouTube riescono in questo intento perché non esiste un altro sito web simile e i costi per la creazione di una piattaforma direttamente concorrenziale sono troppo elevati. È possibile imparare qualcosa di nuovo con una rappresentazione visiva, interagire con i creatori, ottenere le ultime notizie, ecc… tutto su un sito web gratuito e facilmente accessibile.

Molti sostengono che l’economia dell’attenzione ci impedisce di fare il lavoro che ci dà un significato e un senso di scopo. Le continue notifiche che ci distraggono e gli infiniti contenuti accuratamente selezionati ci controllano manipolando il nostro comportamento di esame. La conseguenza è che non dobbiamo mai abbracciare completamente la nostra solitudine, la tristezza e lo scarso senso di sé, ma ci sentiamo anche spinti a impegnarci in cose che, riflettendoci, non dovremmo fare.

Come nasce la dipendenza da TikTok?

Secondo CNET, dal 2018 TikTok è l’app più scaricata al mondo, nonostante sia stata rilasciata solo nel 2017. Dal rilascio dell’app, persone di tutte le età hanno riferito di sentirsi dipendenti da essa – Forbes ha persino definito TikTok come “cocaina digitale“.

È possibile una dipendenza da TikTok? A causa della novità dell’app, non ci sono studi a lungo termine che diano una risposta certa, ma gli scienziati stanno lavorando per capire il fascino di questa app virale.

Nello spiegare questo fenomeno, è importante sottolineare anche come TikTok permetta agli spettatori di impegnarsi in modo intimo e anonimo con molti creatori di contenuti senza essere giudicati o sentirsi obbligati a partecipare, dando agli utenti il permesso di giudicare.

Questo senso di connessione, l’impegno a distanza, la capacità di essere anonimi ed espressivi con un flusso di informazioni costantemente rilevanti e le nostre raccomandazioni che vengono scelte possono servire come spazio per sviluppare una dipendenza.

Cosa succede al nostro cervello quando si scorre TikTok?

Un articolo del Wall Street Journal paragona TikTok a un “negozio di caramelle infinitoper il cervello e a una “macchina della dopamina” che fornisce un’ondata di dopamina a ogni nuovo video. A volte l’algoritmo di TikTok ci mostra cose che ci piacciono, altre volte no. Ogni volta che vediamo qualcosa che ci piace, il nostro cervello produce una piccola scarica di dopamina. In questo modo è più facile cadere in un circolo vizioso di scorrimento infinito, alla ricerca della prossima scarica di dopamina.

La dottoressa Julie Albright, docente presso l’Università del South Carolina, ha spiegato durante un intervento per Forbes che si tratta di un termine psicologico chiamato “rinforzo casuale“. Molte piattaforme di social media utilizzano una formula simile per mantenere gli utenti impegnati.

L’algoritmo di TikTok è impostato in modo da tracciare le abitudini di visualizzazione e mostrare video personalizzati che sono specificamente adattati ai vostri interessi unici, come precedentemente riportato dal Deseret News. Uno studio combinato condotto da due diverse università cinesi ha rilevato che i feed video altamente personalizzati fanno sì che gli utenti si affezionino maggiormente all’app.

Quali sono i segni della dipendenza da TikTok?

Uno studio citato da PsyPost, pubblicato originariamente sulla rivista Addictive Behaviors, afferma che, sebbene sia facile farsi risucchiare dall’app, la maggior parte delle persone non sarebbe considerata dipendente.

Tuttavia, lo studio sostiene che l’uso problematico di TikTok esiste e che l’uso eccessivo dell’app “è associato a comportamenti simili alla dipendenza che possono potenzialmente avere un impatto negativo sulla vita quotidiana di chi ne soffre”.

Troy Smith, autore dello studio, ha classificato alcuni segni di dipendenza dalla piattaforma di social media. I sintomi più evidenti di una dipendenza da TikTok si hanno quando l’utente diventa “nervoso, irritabile, ansioso o mostra forti sentimenti di tristezza quando viene privato dell’accesso al sito di social networking (astinenza) e i tentativi dell’utente di controllare la partecipazione a [siti di social networking] non hanno successo (ricaduta)”, ha detto Smith, secondo PsyPost.

Chi è più soggetto alla dipendenza da TikTok?

Le persone che riferiscono alti livelli di ansia e bassi livelli di interazione sociale sono più propense a rivolgersi alle app di condivisione video, come TikTok, per compensare la loro mancanza di interazione sociale. Secondo uno studio pubblicato su Telematics and Informatics, ciò rafforza la loro dipendenza dall’app.

I ricercatori della Zhejiang University hanno pubblicato uno studio che mette in relazione l’ansia e il basso autocontrollo con l’aumento dell’uso dei social media. “Abbiamo ipotizzato che gli individui con una minore capacità di autocontrollo abbiano più difficoltà a spostare l’attenzione dagli stimoli video preferiti”, hanno affermato gli autori dello studio.

Lo studio ha anche affermato che le persone con scarso autocontrollo sono più suscettibili all’ansia e ai pensieri spiacevoli, il che le spinge a cercare stimoli esterni da un’app come TikTok nel tentativo di trovare sollievo da queste sensazioni.

Anche la solitudine è stata collegata all’uso eccessivo di TikTok, come afferma uno studio condotto dall’Università di Trinidad e Tobago. Questa ricerca ha dimostrato che le persone che ottengono punteggi più alti negli indici di solitudine e ansia sociale ottengono anche punteggi più alti in una scala di dipendenza da TikTok.

Un altro dato interessante è che i bambini sono più suscettibili all’uso eccessivo dei social media rispetto agli adulti, come riporta il Wall Street Journal. A causa della corteccia prefrontale poco sviluppata – la parte del cervello associata agli impulsi e alla capacità di attenzione – i bambini e gli adolescenti hanno più difficoltà a mettere giù il telefono o qualsiasi altro dispositivo che fornisca loro una stimolazione mentale positiva.

Quali sono i pericoli di un uso eccessivo di TikTok?

Sebbene i siti di social media, come TikTok, possano fornire connettività, intrattenimento ed essere un mezzo per l’espressione artistica, un uso eccessivo di queste app potrebbe potenzialmente influenzare la vita quotidiana.

TikTok è una piattaforma che offre costantemente nuovi elementi su cui il cervello può concentrarsi. Quando si trascorre molto tempo su TikTok, il cervello si abitua ai continui cambiamenti dell’app, causando “difficoltà di adattamento a un’attività non digitale in cui le cose non si muovono così velocemente”, ha dichiarato il dottor Michael Manos, direttore clinico del Centro per l’attenzione e l’apprendimento della Cleveland Clinic Children’s, secondo il Wall Street Journal.

Anche Troy Smith ha dichiarato a PsyPost che l’uso dei social media “come meccanismo di evasione può essere dannoso perché non risolve i possibili problemi psicologici sottostanti, come la solitudine e l’autostima”. Smith ha aggiunto che l’uso intensivo dei social media, soprattutto negli adolescenti, potrebbe essere un segno di un problema psicologico più profondo che potrebbe richiedere un intervento.

E questo problema è reso più evidente dal fatto che i principali utilizzatori di TikTok sono i giovanissimi della Generazione Z.

I consigli per sviluppare un utilizzo consapevole di TikTok

Come abbiamo visto, è molto facile sviluppare la dipendenza da TikTok, date le caratteristiche intrinseche della piattaforma. Ecco alcuni che consigli possono aiutarti a staccarti questo popolare sito di condivisione video e a controllare la tua dipendenza.

  1. Registra il tempo effettivamente trascorso su TikTok per determinare se si tratta di un problema o meno. Potresti rimanere sorpreso da quante ore della giornata si perdono nel buco nero dei video brevi.
  2. Smetti di seguire i creatori di contenuti che non forniscono un valore reale alla tua vita. Alcuni possono pubblicare contenuti che sono divertenti per il momento, ma che nel complesso hanno un valore di intrattenimento limitato.
  3. Datti un limite di tempo, in modo da non visitare TikTok prima di mezzogiorno o dopo le 20.00. Naturalmente, puoi scegliere orari diversi in base alle tue abitudini e ai tuoi obiettivi personali. Se hai difficoltà a rispettare questa regola, imposta un blocco delle app sul tuo telefono.
  4. Trova qualcos’altro da fare nel tuo tempo. È facile diventare dipendenti da questo tipo di attività che stimolano la dopamina se non si ha altro di positivo da fare. Organizza un appuntamento settimanale a pranzo con un amico. Frequenta un corso online che ti faccia risparmiare tempo e ti dia benefici reali. Inizia un nuovo hobby che non ha nulla a che fare con Internet.

TikTok può offrire un alto grado di status sociale e di rinforzo positivo che crea dipendenza in un modo unico. Ricevere un “mi piace” o un commento positivo sui contenuti che si condividono dà immediatamente una spinta di convalida e di autostima alla propria mente. Non bisogna mai sentirsi in colpa per aver goduto dell’attenzione, ma è importante riconoscere se questa inizia a prendere il sopravvento su altri aspetti della propria vita.

Ricordati che è possibile passare meno tempo su TikTok e raccogliere comunque i benefici di questa divertente piattaforma.

Articolo tratto da deseret news, yellowhead, Digitalresponsibility e Medium

Photo by massonstock and freepik on Freepik