[Guida Gratuita] 10 consigli per vivere una vita più sana e felice con la tecnologia

Perché ti stanchi e hai sonno quando sei malato?

La nuova scienza mostra che sentirsi assonnati quando si è malati potrebbe essere un meccanismo di sopravvivenza essenziale.

Mentre la necessità ei benefici del sonno sono ancora oggetto di indagine, gli scienziati sanno che il sonno è il modo in cui il corpo si prende tempo per riposare, ripararsi e guarire. Negli studi sui nematodi parassiti , gli scienziati hanno scoperto una mutazione genetica che ha indotto i vermi esposti a stress a rilasciare una sostanza chimica che segnalava ai loro minuscoli cervelli di addormentarsi.

Studi simili sono stati condotti anche sui moscerini della frutta. I risultati di questi studi hanno mostrato che le mosche che dormivano quando erano esposte ai batteri avevano maggiori possibilità di sopravvivere rispetto a quelle che portavano avanti le loro normali attività quotidiane.

Siamo stati tutti malati una volta l’altra, quindi la maggior parte di noi può attestare il desiderio di non fare altro che sonnecchiare quando non ci sentiamo bene. Ma cosa ci fa venire sonno quando siamo ammalati?

Motivi per cui hai sonno quando sei malato

Tutti sanno che ottenere abbastanza shuteye è una parte vitale della salute. Il sonno è necessario sia per la mente che per il corpo. Consente al corpo di inattività di ripristinare le cellule e riparare i tessuti; e funziona per aiutare il cervello a consolidare i ricordi, elaborare le informazioni e imparare.

Quando le persone perdono il sonno, possono affrontare molteplici problemi di salute, sia fisici che mentali. Tuttavia, il fatto che essere malati ci faccia venire voglia di dormire ancora più del solito è un enigma che gli scienziati stanno cercando di risolvere.

La teoria attuale sostiene che ci sentiamo più assonnati come un modo per costringerci a rallentare e consentire al corpo di svolgere il suo lavoro di guarigione. La maggior parte della guarigione e del ripristino avviene nelle fasi profonde del sonno, chiamate sonno a onde lente o SWS.

Ma non è solo costringerci a rallentare a far guarire il corpo da solo. Esistono diverse risposte automatiche e difese immunitarie che vengono implementate durante il processo di sospensione. Poiché il tuo corpo ti costringe a rallentare, svolge le seguenti funzioni:

  1. Codifica : riconoscimento di batteri o virus estranei e preparazione per la battaglia.
  2. Consolidamento : raccolta di informazioni e consolidamento di informazioni sugli invasori stranieri.
  3. Ricorda : archiviare questa esperienza nel caso in cui lo stesso batterio o virus ritorni. Il richiamo è ciò che rende le persone immuni da virus come la varicella più volte.

Tutti questi processi possono avvenire mentre siamo svegli; tuttavia, dormire migliora le prestazioni e l’efficacia di questi tre passaggi. Ecco perché il nostro corpo ci segnala di rallentare e vegliare sul divano durante un giorno di malattia piuttosto che andare in città e abbuffarci di sangria.

Come il sonno combatte la malattia

Meno spesa energetica a riposo

Quando il corpo sta combattendo gli invasori stranieri, ha bisogno di quanta più energia possibile. Se sei fuori a fare baldoria, allora rappresenta una sfida in più per il sistema immunitario per raccogliere le risorse di cui ha bisogno per aiutarti a guarire. Più energia risparmi quando sei malato, più velocemente puoi recuperare.

Flusso sanguigno deviato al processo di guarigione

La digestione, l’esercizio, la concentrazione e il movimento richiedono tutti il ​​flusso sanguigno. Il tuo corpo ha bisogno di quel flusso sanguigno per inviare energia e sostanze nutritive alle cellule del sistema immunitario.

Regolazione immunitaria

Dormire aiuta il sistema immunitario a mantenere l’equilibrio ea combattere gli aggressori. Ottenendo abbastanza shuteye, soprattutto quando sei malato, hai maggiori possibilità di recuperare più rapidamente.

Meno esposizione alle influenze esterne

Il nostro innato meccanismo di sopravvivenza ci dice che è pericoloso uscire e cacciare o raccogliere quando non ci sentiamo bene. In uno stato indebolito, siamo più vulnerabili. Nel corso dei milioni di anni di evoluzione, è probabile che gli uomini delle caverne che sono rimasti nelle loro caverne quando hanno avuto la febbre siano sopravvissuti più a lungo di quelli che si sono avventurati fuori e sono stati divorati da una tigre dai denti a sciabola.

Attività steroide endogena ridotta

Gli steroidi endogeni sono prodotti nelle ghiandole surrenali e sopprimono naturalmente il sistema immunitario e riducono l’infiammazione. In circostanze normali, vogliamo che funzionino a pieno regime, ma quando siamo malati, una risposta infiammatoria segnala al sistema immunitario di fare il suo lavoro. Pertanto, poiché l’ora di andare a letto riduce l’attività di questi steroidi, aiuta ad accelerare il processo di guarigione.

Oppioidi endogeni potenziati

L’oppioide endogeno più famoso è l’endorfina e sia il sonno che l’esercizio moderato aiutano ad aumentare questo livello. Quindi, mentre il riposo è vitale per la guarigione, probabilmente hai anche sentito parlare di persone che si sentono meglio dopo un allenamento. Il motivo è che questi oppioidi aumentano anche la risposta immunitaria e anticorpale.

Generazione di antiossidanti

Il sonno aumenta i livelli di acido alfa-lipoico (ALA), che è un antiossidante che favorisce la guarigione. Gli antiossidanti spazzano il corpo e divorano tutti gli icky invasori stranieri.

Domande frequenti

Puoi dormire troppo quando sei malato?

sonno

Dovresti sentirti libero di riposare quanto il tuo corpo ha bisogno. Spesso le persone tendono a dormire di più durante i primi due giorni di malessere. Questo perché la maggior parte delle persone ha un deficit di sonno e ha bisogno di recuperare il ritardo per consentire al corpo di fare il suo lavoro.

Finché ti svegli per idratarti periodicamente, pensiamo che starai perfettamente bene.

Qual è la posizione migliore per dormire per chi soffre di freddo?

Le persone con il raffreddore dovrebbero assicurarsi che la testa e i passaggi nasali siano sollevati. Sia la schiena che il sonno laterale sono posizioni adatte. Ti consigliamo di appoggiare la testa con un cuscino a cuneo per fornire un angolo più naturale. Potresti potenzialmente appoggiare la testa su una montagna di cuscini, ma questo potrebbe danneggiare il collo, soprattutto se rimani in questo modo per più giorni di seguito.

Ulteriori informazioni: come dormire con il raffreddore

Di quanto sonno ho bisogno quando ho l’influenza?

Idealmente, dovresti dormire dalle sette alle nove ore raccomandate ogni notte per assicurarti un riposo adeguato e il tempo per guarire. Potresti intrufolarti in un’ora o due in più se ti senti particolarmente sotto il tempo. E ricorda, quando sei sveglio, limita l’attività e rilassati finché non ti sarai ripreso.

Conclusione

A volte vogliamo combattere il nostro corpo e il nostro potere. Siamo duri e invincibili, giusto? Tuttavia, quando stai combattendo un’infezione, una delle cose migliori che puoi fare per accelerare il processo di guarigione è dormire a sufficienza e ascoltare il tuo corpo quando ti dice di rallentare.

Photo by bilahata and upklyak

Lascia un commento